Prendi un appuntamento: 349.5095179

Ultimi Articoli

L’elefante incatenato: le nostre convinzioni limitanti

elefante incatenato

Quando ero piccola andavo al circo soprattutto perché mi piacevano gli animali. Ad attirarmi era in particolar modo l’elefante, perchè durante lo spettacolo quel bestione faceva sfoggio di un peso, di una dimensione e una forza davvero fuori dal comune. A colpirmi tuttavia era anche il fatto che dopo il suo numero, e fino a un momento prima di entrare in scena, l’elefante era sempre legato a un paletto conficcato nel suolo, con una catena che gli imprigionava una delle zampe. Eppure il paletto era un minuscolo pezzo di legno…

Affermare il proprio valore

51KZ0XzrkxL._SX466_

Molti di noi tendono ad essere molto critici con se stessi, al punto che affermare il proprio valore, potrebbe non essere un'impresa facile. Farlo infatti, implicherebbe disarmare il critico interiore che ci giudica senza tregua, per cui l'idea di parlarci con gentilezza non viene minimamente tollerata: si preferisce così trovare delle scuse, accettare passivamente il proprio status quo, anziché attivarsi per migliorare. Questo accade a molti perchè è molto diffusa l'idea che solo criticandosi incessantemente, auto flagellandosi per difetti e manchevolezze, ci si motivi a diventare migliori, a cambiare. E'…

Il piacere della lettura

libri-immagine

Oggi i computer sono diventati così popolari che molte persone li preferiscono ad un buon libro. Per molti addirittura la lettura è considerata più un obbligo che un piacere. Ci sono molti tipi di persone, alcune amano la lettura e altre che non la amano. Ma una cosa è evidente: coloro che conoscono la grande gioia che proviene dalla lettura hanno vite più ricche e prospettive più ampie rispetto a chi non ama leggere. “Incontrare” un buon libro è come incontrare un grande insegnante. In un’intervista, Alain Elkann, scrittore e…

Imparare l’ottimismo modificando il proprio dialogo interiore

Resoconto degli studi di Martin Seligman, fondatore della psicologia positiva, che insegna l'importanza di sviluppare le qualità positive dell'ottimismo e la speranza. Riporto di seguito alcuni principi fondamentali tratti dagli scritti di Martin Seligman, le cui teorie si accordano con i principi fondamentali su cui si basa il Result Oriented Counselling di matrice anglosassone che utilizzo nel mio lavoro. Ottimisti e pessimisti vivono in mondi differenti e reagiscono alle stesse circostanze in modi completamente diversi. Supponiamo che chiediate a un amico al lavoro o a scuola di pranzare insieme a…

Intervista sulla gestione della rabbia

INTERVISTA SULLA RABBIA per Starbene.it 1. Da cosa può essere causato il sentimento della rabbia? In tanti anni che svolgo il mio lavoro a contatto con persone che cercano di dare un senso alla propria rabbia, ho capito una cosa: ad alimentare la rabbia c'è sempre qualcosa che va oltre a ciò che appare in superficie. Le persone arrabbiate possono sembrare forti, decise, o sicure di sè, ma sotto tale maschera si celano spesso paura, solitudine, insicurezza e sofferenza. La rabbia mal gestita riflette sempre una ferita profonda che anela…

Fiducia in se stessi

believe_in_yourself

Nel mio lavoro quotidiano con le persone, riscontro sempre più frequentemente una problematica che accomuna non solo molti giovani ma anche individui di ogni età, sesso e di ogni condizione sociale: la mancanza di sicurezza interiore, dovuta essenzialmente ad una quasi totale inconsapevolezza di chi si è realmente; questo inevitabilmente porta ad una difficile comprensione dei propri valori e degli obiettivi da realizzare. Sono infatti molte le persone insoddisfatte e infelici in quanto non accettano alcuni aspetti del loro carattere o della loro personalità o che, non conoscendoli, non riescono…

Che cos’è la timidezza?

5575_1019_timida

E’ quasi impossibile definirla. Innanzi tutto perché un timido è un insieme di elementi molto i timidi propriamente detti, la cui timidezza costituisce un aspetto permanente del carattere; i timidi temporanei che soffrono di crisi periodiche di timidezza, generata da circostanze diverse; i grandi timidi o “sociofobi”, che soffrono di una forma di timidezza estrema, tale da annullarne totalmente o quasi la personalità e gli atti personali. E’ necessario distinguere le circostanze che provocano la timidezza: una persona può essere ad esempio particolarmente timida nei confronti dell’altro sesso o dell’autorità. Nel…

Cos’è lo stress?

stress

Il Dottor Hans Selye (1907 – 82) dell’università di Montreal in Canada, un pioniere nella ricerca sullo stress, usò tale parola per la prima volta in un articolo scritto nel 1935, nel quale definiva la tensione avvertita da una persona “stress” e lo stimolo stesso “stressogeno”. Il termine “Stress” è preso in prestito dall’ingegneria e dalla fisica ed indica la forza esercitata su un oggetto. Per esempio, esercitando una pressione con un dito su una palla di gomma, si crea una concavità. La condizione di pressione sopportata dalla palla è…

Riconoscere ed esprimere la rabbia

Rabbia, esprimere la rabbia, gestire la rabbia, gestire la collera, imparare a calmarsi e non arrabbiarsi

La rabbia: un’emozione negativa? Il punto importante da comprendere a proposito della rabbia, e’ che, nonostante venga spesso etichettata come emozione negativa, da evitare in noi come negli altri, di fatto diventa negativa, e soprattutto distruttiva, quando non viene riconosciuta e usata al momento in cui emerge, ma viene repressa con conseguenze dannose non solo per se stessi, ma anche per gli altri. Il problema è che fin dalla tenera età ci viene insegnato che è cattivo e sbagliato esprimere la collera; ancora oggi questa emozione viene considerata inopportuna, irragionevole,…

Intervista Psychologies Magazine

Psychologies-Magazine-Logo

Leggi l'intervista della Dott.ssa Chiara Svegliado su Psychologies Magazine.

Per saperne di più

Vai alla sezione dedicata e leggi i miei articoli di approfondimento
sui temi e sui disagi affrontati col mio lavoro.